Chi è Chicco Porcu
Manifesto Politico e Resoconti
Attività Politica
Idee e Programmi
Elezioni e Referendum
Video
Rassegna Stampa
News di Chicco Porcu
Archivio Generale


Cronache Incontri
Appuntamenti Passati




 
Stampa Stampa Indietro Indietro Home Home

Vertenza Entrate: Chicco Porcu a Cappellacci “Impugni la Finanziaria nazionale se non ci saranno risorse per la Sardegna”.
29 Novembre '10, lunedì
“Questo governo regionale è determinato a concludere al più presto, entro qualche settimana,  la vicenda della Vertenza entrate. Ormai siamo arrivati al dunque. Lo Stato ci deve versare le risorse che ci deve, in caso contrario non avrò nessuna difficoltà a mettere in campo ogni tipo di strumento, prima fra tutti quello dell’impugnazione della legge finanziaria dello Stato se non dovesse prevedere le risorse per la Sardegna.

 Lo ha detto il presidente della Regione Ugo Cappellacci sentito stamattina in audizione dalla  commissione Bilancio, presieduta da Paolo Maninchedda (Psd’az). Due ore di confronto con i commissari su una questione che secondo maggioranza e opposizione non ammette più rinvii.

L’auspicio – ha detto ancora il presidente della Regione – è quello che si arrivi a un fronte unitario e compatto perché sulla questione delle entrate non ci possono essere divisioni.  Il presidente Cappellacci ha anche parlato su precisa richiesta dell’on. Steri (Udc)    del Patto per il Sud che nelle intenzioni, si decide in queste ore, dovrebbe sbloccare anche i fondi Fas.

“Ho incontrato Berlusconi ieri alle 13 – ha precisato Ugo Cappellacci, abbiamo parlato di Vertenza entrate, di Fondi Fas, della Sassari Olbia.  Il presidente del Consiglio conosce ed è costantemente sensibilizzato sui problemi della Sardegna”.

Nel suo intervento di replica, Chicco Porcu (Pd) ha sollecitato risposte non effimere. “Non possiamo - ha detto – affrontare una finanziaria “vuota” in cui mancano le risorse che ci sono dovute”. Per Porcu bisogna smetterla di fare “ginnastica parlamentare”. La minoranza è qui per darle tutto l’appoggio necessario – ha aggiunto l’esponente del Pd rivolto al presidente della giunta -  se lei si batterà per gli interessi della Sardegna.

“Per adesso – ha affermato Porcu – dal governo nazionale ci sono arrivati solo schiaffi. Sarebbe il caso di elevare il livello dello scontro politico. L’on. Porcu ha chiesto al presidente se la regione è  intenzionata a impugnare il bilancio dello Stato nel caso non si dovessero prevedere le risorse dovute all’isola e  quale è l’impegno della Regione al tavolo della Commissione Paritetica.

“Il presidente Cappellacci – ha concluso Porcu – deve rivolgere un appello a tutti i parlamentari sardi. Una legge di bilancio dello Stato che non contenga le entrate che noi chiediamo deve essere bocciata da tutti i nostri deputati  senza distinzione di parte politica”.



Top
Stampa Stampa Indietro Indietro