Chi è Chicco Porcu
Manifesto Politico e Resoconti
Attività Politica
Idee e Programmi
Elezioni e Referendum
Video
Rassegna Stampa
News di Chicco Porcu
Archivio Generale


Cronache Incontri
Appuntamenti Passati




 
Stampa Stampa Indietro Indietro Home Home

Dibattito sulla Legge Finanziaria. Chicco relatore di minoranza.
28 Aprile '09, martedì
FINANZIARIA: PORCU (PD), MISURE ANTICRISI INSUFFICIENTI

(AGI) - Cagliari, 28 apr. - "Pur nei tempi ristretti indispensabili per evitare il prolungarsi dell'esercizio provvisorio del bilancio della Regione, era possibile fare di piu' e di meglio". Ne e' convinta l'opposizione in Consiglio regionale che ha affidato al relatore di minoranza, Chicco Porcu (Pd), la valutazione sul disegno di legge finanziaria 2009 presentato dall'esecutivo regionale e approvato dalla commissione Bilancio.

 "I gruppi di minoranza valutano insufficienti", ha detto Porcu, esprimendo una posizione critica nel suo intervento, "le misure anticrisi adottate nella manovra finanziaria proposta dalla Giunta regionale e si ripromettono di formulare un numero limitato, ma significativo di proposte di semplice attuazione e di rapido e positivo impatto per il sistema economico regionale". Un "segnale preoccupante" e' stata definita anche la scelta della Regione di "riprendere la strada del debito ricorrendo ai mutui per la copertura del disavanzo di amministrazione e di investimenti". "La Giunta Soru", ha ricordato Chicco Porcu, "aveva sempre rivendicato il diritto di utilizzare, da subito, le maggiori risorse derivanti dal successo della vertenza con lo Stato sulle entrate a regime soltanto dal 2010".

Per l'opposizione, la scelta dell'esecutivo Cappellacci "getta una pesante ombra sulla legittimita' della copertura adottata per i maggiori stanziamenti previsti nella finanziaria 2009". "Il Patto di stabilita' interno", ha sottolineato Porcu, "vieta, infatti, alle regioni che non hanno rispettato Il Patto, come la Sardegna nel 2007 e 2008, di contrarre nuovi mutui". Con la relazione di minoranza, si e' conclusa la seduta della mattinata dedicata all'esame della manovra finanziaria. I lavori riprenderanno alle 16 con l'avvio della discussione generale.
 
FINANZIARIA:DOPO RELAZIONE MINORANZA SEDUTA RINVIATA ALLE 16
CAGLIARI

(ANSA) - CAGLIARI, 28 APR - La riscrittura del Patto di stabilità, sia per il livello regionale che per gli enti locali, deve rappresentare una priorità fondamentale per la Giunta. Chicco Porcu (Pd), relatore di minoranza alla proposta di Manovra finanziaria, ha evidenziato come i vincoli abbiano fortemente attenuato gli effetti dell'incremento del 30% delle risorse della Regione frutto del successo della vertenza entrate con lo Stato.

 Sul provvedimento, il centrosinistra ritiene grave la ripresa della tendenza all'indebitamento con la previsione di un miliardo e 213 milioni di euro per nuovi mutui, rileva l'assenza di misure in grado di superare le lentezze amministrative e valuta insufficienti gli interventi anticrisi predisposti dall'esecutivo auspicando l'accoglimento da parte della maggioranza di una serie di emendamenti. Inoltre, Porcu ha definito carenti e scarsamente specificate le azioni a sostegno delle imprese.

 La seduta del Consiglio riprenderà alle ore 16 con l'avvio della discussione generale. I capigruppo sono chiamati oggi a decidere sulla richiesta, formalmente avanzata in aula da Adriano Salis (Idv), di ottenere dal presidente della Giunta, Ugo Cappellacci, chiarimenti sulla vicenda della sede del G8 spostata dal Governo da La Maddalena a L'Aquila.


La Relazione di minoranza sulla Legge Finanziaria.

Top
Stampa Stampa Indietro Indietro