Chi è Chicco Porcu
Manifesto Politico e Resoconti
Attività Politica
Idee e Programmi
Elezioni e Referendum
Video
Rassegna Stampa
News di Chicco Porcu
Archivio Generale


Cronache Incontri
Appuntamenti Passati




 
Stampa Stampa Indietro Indietro Home Home

Comune, tutte le spine di Cabras
da L'Unione Sarda 2 Dicembre '10, giovedì
Su Antonello Cabras la partita in casa Pd è ormai chiusa. E lo si è capito dal piglio col quale il responsabile nazionale Enti locali Davide Zoggia è uscito dal vertice tenutosi in via Emilia nei giorni scorsi. A correre per la poltrona di sindaco, nella primavera prossima, dovrebbe essere il senatore. Che, almeno per ora, non ha avversari di prima schiera che lo possono impensierire.

LE ALTERNATIVE La convergenza dell'ala soriana del partito sembra aver chiuso la strada a ogni ipotesi alternativa. Tanto che sono a rischio anche le primarie, quantomeno quelle “aperte” e senza rete. Anche se sui social network e sui blog giornalistici non mancano le punture di spillo rivolte a Cabras e ai suoi sostenitori («rappresenta il vecchio, è un progettista di grandi opere e dunque potenzialmente in conflitto d'interesse»), che si sommano a una sostanziale freddezza degli alleati, che per ora hanno sospeso il giudizio sull'investitura di uno dei pezzi da 90 del centrosinistra isolano.

LA LETTERA Lui stesso, quando se ne parlò per la prima volta, si chiamò fuori, scrivendo una lettera nella quale manifestava l'intenzione di proseguire la sua esperienza nella commissione Esteri del Senato, dichiarando la sua indisponibilità.

IL DIBATTITO Nel frattempo il dibattito ha coinvolto consiglieri regionali e comunali che nelle scorse settimane erano stati tirati in ballo (o si erano auto-candidati). Chicco Porcu fa notare di «non essere mai stato candidato ma di aver sempre lavorato per un percorso finalizzato a far individuare alla coalizione il candidato più forte e più capace». E a chi, anche fuori dal partito, gli ha rimproverato di non voler scendere in campo, Porcu ha risposto in maniera diretta: «Anche Soru ha dato il suo gradimento a Cabras, per una competizione non personale ma collettiva», ricorda, prima di lanciare un messaggio chiaro. «Se la candidatura di Cabras servirà a Soru per capire gli errori commessi nella scorsa legislatura (dalla corsa inutile nelle primarie del 2007, al commissariamento del partito nel 2008), alle elezioni anticipate coincise con una sconfitta, allora anche io converrò che si sarà trattato di un'investitura comunque utile».

IL BLOG Il consigliere comunale Claudio Cugusi ha invece affidato al suo blog il punto di vista sulla questione-Cabras: «Antonello Cabras è il candidato sindaco del centrosinistra a Cagliari. Ora che qualcuno gli ha chiesto apertamente di candidarsi e che nessuno dei dirigenti massimi e sardi del Pd ha mostrato ambizioni dicendosi contrario, la strada porta dritta alla candidatura - ha scritto - devo comunque far rilevare che nel partito sembriamo tornati alla fase più down, quella dei nemici che ci assediano e noi rinchiusi nel fortino. Invece di occuparsi di me Soru dica se e quando verrà in giro con noi, base di questo partito, a chiedere il voto per Cabras e per questo centrosinistra al quale, politicamente, deve tutto. Come tutti noi».
di Anthony Muroni

Top
Stampa Stampa Indietro Indietro