Chi è Chicco Porcu
Manifesto Politico e Resoconti
Attività Politica
Idee e Programmi
Elezioni e Referendum
Video
Rassegna Stampa
News di Chicco Porcu
Archivio Generale


Cronache Incontri
Appuntamenti Passati




 
Stampa Stampa Indietro Indietro Home Home

Ritardi dell'ANAS per la realizzazione dei lavori della nuova S.S.195
22 Maggio '09, venerdì
CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA XIV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE PORCU – ESPA, con richiesta di risposta scritta, sui ritardi dell'ANAS per la realizzazione dei lavori della nuova S.S. 195 Cagliari-Santa Margherita di Pula
Il sottoscritto Consigliere Regionale,
PREMESSO che i lavori della nuova S.S. 195 sono stati appaltati dall’Anas il 28 dicembre 2007 e aggiudicati all’impresa Fincosit lo scorso mese di febbraio, dopo reiterati e forti solleciti da parte della precedente Giunta regionale, finalizzati ad accelerare le procedure.

PREMESSO che il progetto predisposto dalla Regione era il frutto di un estenuante lavoro quotidiano del precedente Assessore ai Lavori Pubblici e delle sue continue pressioni presso la Direzione Generale dell’Anas di Roma e del Compartimento per la Sardegna, ma anche di una lunga fase di valutazione di impatto ambientale presso il Ministero dell'Ambiente, del continuo dialogo con le ditte espropriate, con i comuni interessati, con gli enti di tutela e di salvaguardia.

CONSIDERATO che in una fase così avanzata della procedura e quando si intravede l'apertura del cantiere da parte dell'impresa aggiudicataria pervengono diverse segnalazioni che farebbero supporre che le notificazioni di esproprio inviate dall’ANAS non rispettino le risultanze della Conferenza dei Servizi, dopo che una lunga e difficile mediazione era riuscita a soddisfare molte delle richieste degli espropriandi. Inoltre risultano in ritardo sia procedure di esproprio e sia la risoluzione delle interferente con le reti tecnologiche, particolarmente complesse in quell’area.

CONSIDERATO che il progetto approvato prevedeva di avviare immediatamente tali procedure che, per la loro quantità e dimensione, ora rischiano di impedire o ritardare seriamente la costruzione della strada tanto attesa dall’intero territorio.

VALUTATO che le possibili conseguenze sono evidenti: ricorsi al TAR, contenziosi, immobilizzazione di 164 Milioni di euro di risorse regionali in questo momento di crisi, riserve da parte dell’Impresa, negare al territorio un’opera fondamentale per la qualità della vita, lo sviluppo  economico e la sicurezza sociale.

INTERROGA  
l’Assessore dei Lavori pubblici per sapere se intenda:
  1. verificare la fondatezza delle segnalazioni più sopra evidenziate;
  2. accertare e riferire sullo stato di tutta la procedura con particolare riferimento agli espropri e allo spostamento delle reti tecnologiche interferenti con la nuova SS195;
  3. definire con l’ANAS una tempistica e delle scadenze temporali per le procedure in essere;
  4. obbligare l’ANAS al rispetto delle tempistiche, eventualmente impegnando maggiori risorse;
  5. intraprendere qualsivoglia azione al fine di governare e favorire lo sviluppo della viabilità dell’isola.

Top
Stampa Stampa Indietro Indietro