Chi è Chicco Porcu
Manifesto Politico e Resoconti
Attività Politica
Interventi d'Aula
Idee e Programmi
Elezioni e Referendum
Video
Rassegna Stampa
News di Chicco Porcu
Archivio Generale


Cronache Incontri
Appuntamenti Passati




 
Stampa Stampa Indietro Indietro Home Home

INTERROGAZIONE PORCU, MORICONI con richiesta di risposta scritta, sulla selezione di personale per operatore qualificato d'ufficio indetta da CTM Spa.
4 Aprile '11, lunedì
CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA XIV LEGISLATURA


INTERROGAZIONE N. 552/A-  PORCU, MORICONI, con richiesta di risposta scritta, sulla selezione di personale per operatore qualificato d'ufficio indetta da CTM Spa.

I sottoscritti,

    appreso che il CTM Spa, con avviso pubblicato sul proprio sito internet in data 31 marzo 2011, ha indetto una selezione di personale per la ricerca di un operatore qualificato d'ufficio da inserire nell'ambito del settore affari generali giuridici e relazioni esterne;

    accertato che nell'avviso pubblicato il candidato ideale è individuato tra i diplomati in possesso di un'esperienza lavorativa in posizioni assimilabili e che espressamente i laureati sono invitati ad astenersi dal partecipare alla selezione;

    rilevato che il CTM Spa è una società a totale capitale pubblico partecipata dal Comune di Cagliari, dalla Provincia di Cagliari e dal Comune di Quartu Sant'Elena e che, pertanto, ai sensi dell'articolo 18 del decreto legge n. 112 del 2008, la stessa è tenuta, nel reclutamento del personale, a rispettare i principi di cui al comma 3 dell'articolo 35 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;

    sottolineato che tra tali principi vi sono quelli che impongono l'adozione di meccanismi oggettivi e trasparenti, idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire e il rispetto delle pari opportunità tra lavoratrici e lavoratori;

    considerato che l'esclusione dei laureati dalla selezione in oggetto, in favore dei soli diplomati, è palesemente illegittima in quanto in contrasto con i suddetti principi e, più in generale, con i fondamentali principi costituzionali di eguaglianza, ragionevolezza e del buon andamento che, nel settore in oggetto, impongono di utilizzare strumenti imparziali di selezione dei candidati, su condizioni di parità, e idonei ad assicurare al servizio degli interessi pubblici il migliore;

    osservato altresì che appare irragionevole la decisione di scartare ex ante da tale selezione coloro che, in possesso del titolo di laurea, possono essere in possesso di competenze e capacità di grado più elevato;

    verificato che la Regione Sardegna investe ogni anno oltre 50 milioni di euro a sostegno della formazione universitaria e dell'alta formazione post-laurea;

    chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei trasporti per conoscere:

    1) quali azioni abbiano assunto o intendano assumere per modificare il bando di selezione in oggetto;

    2) quali altre azioni intendano intraprendere per offrire prospettive e dare occasioni di lavoro qualificato e produttivo ai giovani laureati.

Top
Stampa Stampa Indietro Indietro