Chi è Chicco Porcu
Manifesto Politico e Resoconti
Attività Politica
Idee e Programmi
Elezioni e Referendum
Video
Rassegna Stampa
News di Chicco Porcu
Archivio Generale


Cronache Incontri
Appuntamenti Passati




 
Stampa Stampa Indietro Indietro Home Home

Con il voto in Commissione Bilancio tramonta l’ultima grande illusione
8 Dicembre '10, mercoledì

“Il ritiro in Commissione Bilancio di tutti gli emendamenti della maggioranza e la bocciatura di quelli della minoranza segna la fine dell’ultima grande illusione”

“L’illusione – teorizzata dai sardisti e dalle forze moderate dell’UDC e dei Riformatori sardi – che la totale paralisi ed inerzia programmatica e legislativa della Giunta regionale potesse essere in qualche modo colmata dall’unirsi di un pugno di volenterosi in Consiglio regionale”.

“L’indisponibilità del Presidente della Commissione Maninchedda a svolgere la relazione di maggioranza è l’epitaffio politico del suo teorema di una attività governativa etero-diretta dal Consiglio regionale”.

“Ieri abbiamo avuto conferma di quello che tutti già sapevamo.  Una coalizione che nasce senza una idea di Sardegna, senza una visione del futuro, senza una coesione politica, non può ritrovarsi miracolosamente d’accordo neanche di fronte alle gravi emergenze economiche e sociali della Sardegna”.  

“E non può essere certo  in grado di difendere gli interessi della Sardegna ancora ieri sbeffeggiati dal voto al Senato, anche dei senatori del PDL sardi e dall’approvazione di una finanziaria nazionale che nega ancora alla Sardegna 1700 milioni di entrate tributarie dovute ai sensi del nuovo articolo 8 dello Statuto.

“Politicamente la legislatura è finita. Potrà ancora andare avanti per qualche mese o anche fine alla fine naturale con qualche cambio di poltrone o qualche spartizione di risorse.  Ma anche l’ultima illusione di una ruolo supplente e centrale del Consiglio è definitivamente tramontata.  Se non ci sarà il coraggio di staccare la spina, se non ci sarà una piena assunzione responsabilità dalle componenti critiche della maggioranza, la Sardegna appare condannata ad una lenta agonia”.
di Chicco Porcu

Top
Stampa Stampa Indietro Indietro